Velo couture ! L ‘ integrazione passa anche attraverso la moda!

Ciao Ragazze,

La moda, si sa’, esprime frivolezza, gioco, trasformazione ! Ma dietro alla patina dorata si celano dei numeri; sono i miliardi di dollari che questo impero muove, e che da tempo si e’ arricchito di un nuovo affare…

La chiamano modest fashion mussulmana, ed e’ di fatto un mercato in grande sviluppo dedicato alle donne mussulmane.

I paesi piu’ coinvolti sono Turchia, Emirati Arabi, Iran, Indonesia, Nigeria, ma anche Inghilterra, Francia e Germania.

Il velo rimane un grande simbolo di tradizione culturale. Ma per molte giovani donne mussulmane oggi e’ una scelta e non un imposizione ( questo ovviamente nei paesi arabi piu’ occidentalizzati)!

Molte di loro si definiscono “hijabistas ” ( la nostra versione di fashionistas) e il loro street style e’ curato e superaccesoriato!

Scarpe di lusso ed abiti sgargianti fanno capolino  sotto tuniche morigerate ma chic. E i grandi brand stanno a guardare?

Modest fashion Dolce & Gabbana

Assolutamente no.

Max Mara, Donna Karan, Dolce e Gabbana….gli stilisti stanno ben attenti a lasciare uno spazio dedicato a questo mercato, o additittura gli dedicano una capsule collection all’ interno della collezione.

La collezione Abaya di Dolce e Gabbana

Molto scalpore e’ scaturito l’ anno scorso dall’ idea dei grandi magazzini inglesi Marks & Spencer di creare una linea di burkini, la versione dei costumi da bagno( se cosi’ si possono chiamare) ideati per le donne mussulmane.

 

Marks & Spencer burkini

Ed un mercato cosi’ in crescita ha bisogno di testimonial importanti ; Halima Aden, volto nuovo alle sfilate milanesi e non solo, ha calcato le passerelle di Alberta Ferretti indossando l’ hijab.

Halima Aden

Nata in un campo profughi del Kenia ma americana dall’ eta’ di sei anni, e’ entrata nel mondo della moda presentandosi ai concorsi di bellezza con il burkini. La dimostrazione che a volte, rompendo gli schemi, si raggiungono grandi traguardi.

 

Halima Aden

 

E voi? Cosa ne pensate?

A presto😘

Ele

 

Commenta l'articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: