Laura Biagiotti : la regina del cachemire e del bianco

Ciao Ragazze,

In queste ore il mondo della moda e’ in lutto per la morte di Laura Biagiotti.

Italiana, classe 1943  e’ stata, insieme a Krizia e alle sorelle Fendi, una delle poche stiliste donne a portare il nostro “made in Italy” nel mondo.

E’ una storia imprenditoriale femminile quella di questa donna, che inizio’ a lavorare giovanissima nell’ atelier romano della madre, la sarta Delia Soldaini Biagiotti.

Lei, Laura, giovane studentessa di Archeologia Cristiana all’ Universita’ La Sapienza di Roma, inizio’ cosi’ la sua avventura nella moda. Alitalia nel 1964 scelse il loro atelier per le divise delle hostess italiane, sinonimo di eleganza e classe in quell’ Italia che stava conoscendo il grande boom economico.

Nel 1972 firmo’ la prima collezione “Laura Biagiotti”;  erano gli anni in cui grandi nomi italiani stavano facendo impallidire gli stilisti di tutto il mondo; Missoni, Ferre’, Krizia e molti altri visionari della moda portarono l’ alta moda da Firenze a Milano, trasformando di fatto la citta’ meneghina nella capitale della moda.

Divisa Alitalia disegnata da Delia Biagiotti
La divisa storica di Alitalia firmata Delia Biagiotti

Fu chiaro fin da subito dove voleva portare la sua maison.  Punto’ sul pregiato cachemire, filato usato fino ad allora per creare capi molto classici, e lo sdogano’ inserendolo nel pret a porter.

Non solo; come Valentino decise di sposare il rosso come suo colore emblema, lei scelse il bianco e lo porto’ in passerella gia’ dalla sua prima collezione.

Laura Biagiotti per Harpers Bazar 1975
Laura Biagiotti per Harpers Bazara 1975

Nel 1988 sfilo’ a Pechino con 30 modelle cinesi ( fu la prima stilista italiana a farlo) , mentre nel  1995 porto’ le sue collezioni a Mosca ( anche in questo caso ebbe il primato di prima stilista italiana a sfilare a Mosca).

Sfilata Biagiotti a piazza Tienanmen, Pechino 1988
Sfilata Biagiotti a piazza Tienanmen a Pechino, 1988
Sfilata Biagiotti a Mosca, 1995
Sfilata Biagiotti a Mosca, 1995

Laura Biagiotti e’ stata una donna dalle grandi passioni. Passione per l’ arte  che l ‘ha portata a vivere  nel Castello di Marco Simone a Guidonia, un monumento dell’ undicesimo secolo che restauro’ con il marito Gianni Cigna.

Il castello di Monteguidone
Il Castello di Guidonia

Passione per la citta’ di Roma, alla quale dedico’ tra l’ altro il suo piu’ famoso profumo, l’ omonimo ” Roma”.

Roma di Laura Biagiotti
Roma di Laura Biagiotti

Laura e’ stata una delle prime stiliste mecenati : ha creato la Fondazione Biagiotti- Cigna , che ospita tra l’ altro 100 opere del futurista Giacomo Balla.

 

Una grande scomparsa la sua; la maison Biagiotti continuera’ ad esserci grazie alla sua amatissima figlia Lavinia,  che da 20 anni lavora al fianco della madre.

La perdita di questa donna lascia un grande vuoto per tutti colori che amano e respirano la moda…

Ciao Laura, buon viaggioavederci!

Ele

🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹

Ragazze, vi e’ piaciuto questo articolo? Allora seguitemi sul mio instagram Girlsontheroad.it!!!

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: